HOTEL DELTA

Oggettivi turistici dalla città di Tulcea

Benvenuti a Tulcea – “la città dalle porte del Delta del Danubio”!

La città di Tulcea, sito nella provincia di Tulcea è la seconda città come importanza dalla Dobrogea ed è la capitale della provincia a partire dal 14 novembre 1878. La prima attestazione documentaria che menziona il nome di “Tulcea”, la rappresenta il giornale di viaggio del 1506 del console Andrei Taranowski. A partire dall’anno 1595, la città è conosciuta sotto il nome di Tulcea, essendo ritrovato su una carta compilata dal genovese Paolo Georgici.
L’accesso nella località si fa sulla DN22/E87 o sul fiume Danubio.

Vi invitiamo di accompagnarci nel giro dei più importanti oggettivi turistici che devono essere visitati a Tulcea!

Il centro nazionale d’informazione turistica di Tulcea

Il centro nazionale d’informazione turistica funziona in un edificio monumento storico, trovato sulla Via Gloriei, n. 4, che è stato rinnovato con fondi europei e che fa parte da una rete di centri dei genere che saranno aperti in tutto il paese. Questo centro è dedicato alla promozione del potenziale turistico dal nord della Dobrogea, per aumentare il carattere attraente della destinazione “Provincia di Tulcea” per turismo ed affari.

Il lungomare del Danubio di Tulcea

Essendo siti in uno dei capi del lungomare del Danubio, gli alberghi Delta Vi offrono l’opportunità di ammirare questa vista limitata da terrazze e dal porto turistico, dal balcone della stanza ma anche camminando.

Il lungomare è il punto principale di attrazione tanto per gli abitanti quanto per i turisti, specialmente d’estate, quando sono ospitati cui vari concerti, festival ed eventi la cui popolarità è aumentata molto negli ultimi anni: ROWMANIA FEST - Gara Ivan Patzaichin e la chiusura del Maratone del Danubio dal Tour International Danube, il Festival Internazionale il Pesce d’oro, Tulcea FolkFEST, il Festival della Birra, I giorni del Municipio di Tulcea e il Giorno della Marina – gli ultimi 3 essendo organizzati ogni anno intorno alla data di 15 agosto, ma anche molti altri.

L’acquario di Tulcea

Il centro Eco-turistico Delta del Danubio, o l’acquario di Tulcea – così com’è conosciuto tanto dagli abitanti quanto dai turisti, è l’oggettivo che lo dovete per forza visitare quando siete a Tulcea. L’acquario è il più grande e il più complesso museo di Romania, in presente. Le principali attrazioni sono la sala con acquari, dove trovate 2 acquari disposti concentrico, che Vi permettono di sperimentare per qualche minuto il sentimento di trovarvi in mezzo ad un banco di coralli, circondati da pescicani, pesci e coralli, e i diorami che riproducono la flora e la fauna dal Delta del Danubio.

Il museo d’Arte di Tulcea

Il museo d’arte di Tulcea si trova collocato accanto all’Albergo Delta 4*. L’edificio in cui funziona oggi il Museo d’Arte, a partire dal 23 agosto 1982, è stata costruita fra gli anni 1863-1865, come Palazzo Amministrativo della bandiera turca di Tulcea, denominata in quel momento anche la villa signorile della pascià. Il museo è stato riabilitato nell’anno 2012 ed impressiona dall’entrata tramite il pavimento di vetro, che lascia di vedersi l’architettura vecchia, e tramite il patrimonio composto da 7 collezioni di pitture, sculture, icone, placche di intaglio, grafica, arte orientale e decorativa, che totalizza 7015 lavori.

Il museo di Etnografia ed Arte Popolare di Tulcea

Il museo di Etnografia ed Arte Popolare si trova sito sulla Via 9 Maggio, n. 2, nella ex sede del Banco Nazionale della Romania – Agenzia di Tulcea, edificio che è stato costruito nel periodo interbellico (1924-1927). Nelle sale di esposizione sono presentati aspetti dell’abitazione tradizionale romena (il letto, l’arca, la panca, telaio a mano, asciugamani, tappeti rustici, coperte ecc), aromene (l’abitazione – la tenda con tessuti decorativi specifici), slava (lijanca, iconostasi, samovar, l’armadio con abbigliamenti), porto popolare romeno, aromeno, turco e tartaresco, bulgaro, greco, lipovenesco. Nelle ultime due sale sono presenti elementi dell’interno della città di Tulcea dall’inizio del secolo XX.

Il monumento degli Eroi dalla Guerra per l’Indipendenza

Il monumento dell’Indipendenza è stato alzato nell’anno 1879 sul Colnic Hora (conosciuto oggi come le colle del Monumento), nel Parco del Monumento, li dove si trovano anche le rovine della città forte Aegyssus. Questo monumento, rappresentato da un obelisco di granito alto 22 m inquadrato da un coniglio e un’aquila di bronzo, è un omaggio portato alla bravura dei soldati romeni che hanno lottato fra 1877 – 1878 per la liberazione da sotto la dominazione ottomana. Da cui la vista sul Danubio e sulla città di Tulcea, denominata anche “la città delle 7 colline”, costruita come la Roma, è spettacolare. Ed se giungete cui, Vi raccomandiamo di visitare anche il Museo d’Istoria ed Archeologia, sistemato nel Parco Monumento dell’Indipendenza.

Piazza civica di Tulcea

La piazza civica rappresenta il km 0 della città di Tulcea ed è il posto scelto dagli abitanti ed anche dai turisti per rilassarsi e per passar il tempo libero. È una piazza di grandi dimensioni, lastricata con pezzi di marmo e decorata con una fontana artesiana che impressiona tramite i giochi d’acqua e di luce. In centro alla piazza costruita fra il 1970 – 1972, si trova la statua di bronzo di Mircea cel Bătrân, l’opera dello scultore di Tulcea Ion Jalea.

Il parco Ciuperca

Il parco intorno al lago Ciuperca si trova sito accanto alla Stazione ferroviaria di Tulcea, nel capo opposto del lungomare del Danubio, nei confronti all’Albergo Delta, ad una distanza di 10 minuti a piede. Il parco è stato modernizzato nell’anno 2010 e ora ha:
* una fontana artesiana unica in Romania, avendo la più lunga tenda e cascata con caduta libera d’acqua dal paese, messa in valore da un gioco di luci che si vedono spettacolare dopo il tramonto del sole
* la passeggiata intorno al lago, con barche e statue
* una pista nuova per le biciclette, lunga 2.7 km segnalata da una piccola bicicletta “vintage”
* un mulino di vento decorativo, guardato come simbolo del fatto che Dobrogea è conosciuto come “il diritto dei venti” (una statistica degli anni 1900 menziona che a Dobrogea erano collocati intorno a 600 mulini di vento, dai quali la maggioranza nella parte di nord della Dobrogea, dove è sita anche la città di Tulcea).
* pattinatoio (che funziona solo durante l’inverno)
* la spiaggia

Casa Avramide

Costruita alla fine del secolo XIX da Alexandru Avramide, un grande imprenditore locale, Casa Avramide è considerata un’abitazione di lusso. Lei si fa notare tramite le stanze dal pianoterra, previste con porte in due battenti e decorate con struttura e soffitti dipinti, ma anche tramite le due facciate principali, dalle quali una con una scala monumentale da mosaico di marmo. Recentemente riabilitata (2007 – 2013), la casa presenta elementi relazionati alla storia moderna della città di Tulcea.
Al seminterrato della Casa Avramide è stato aperto nel 2013, il primo Art Caffé di Tulcea, dal desiderio di offrire un’alta variante di passar il tempo libero: stand-up comedy, teatro, cerchi letterali. Questo è solo un primo passo tramite la trasformazione della Tulcea in un vero centro culturale.

Moschea Azizie dalla città di Tulcea

La moschea Azizie, la più grande moschea costruita dall’Imperio Ottomano a Dobrogea, è stata costruita nell’anno 1877 dal dirigente locale Izmail Paşa. Dichiarata monumento storico e di architettura, la moschea è il più importante posto di culto per la comunità mussulmana di Tulcea. Costruita da pietra digrossata con un spessore di 85 cm, la moschea ha non meno di 32 finestre, dalle quali 18 sistemate nella zona superiore, per assicurare la luce della terrazza interna che circonda la moschea su tre lati, e 14 finestre nella zona inferiore. La costruzione ha solo una stanza che serve come sala di preghiere. All’entrata frontale, all’interno, è prevista con uno scalino alto dove i fedeli lasciano le scarpe. Accanto all’edificio si trova il minareto alto 25 m, con un diametro di 3,55 m. La moschea è sita nel centro della città, sulla Via 14 Novembre, a piccola distanza dall’Albergo Delta.

La sinagoga di Tulcea

La sinagoga di Tulcea (Il Tempio Coral) si trova sulla strada Babadag n. 71-73 ed è aperta ai turisti per essere visitata, senza tassa. È stata costruita nell’anno 1988, quando a Tulcea esistevano ebrei. Questa sinagoga ha un’architettura non incontrata in altra parte alle altre sinagoghe di Romania: è un edificio imponente, con una facciata simmetrica e due torri robusti. Ha un Aron-Kodeş ampio (l’Arca Santa nella quale si guardano i rulli della Tore), e i candelabri e il mosaico trovato sul pavimento sono dalla stessa età con la sinagoga. Questa è l’unica delle tre sinagoghe che sono esistite nel municipio di Tulcea, la quale è sopravissuta.